LA CICLABILE DEL SILE

Pedala da Treviso a Jesolo e ritorna in BUS

Il percorso lungo la strada ciclo-pedonale del fiume Sile, inizia dal Prato della Fiera, un enorme spazio, unico nel suo genere, che in passato ospitava il mercato del bestiame.

Da Treviso.bike si accede direttamente all’alzaia del Sile, strada anticamente usata dai cavalli per tirare grandi chiatte da trasporto merci lungo il fiume, ed oggi trasformata in una delle più belle strade ciclo-pedonali d’Europa, nonché tratto finale del percorso ciclabile Monaco-Venezia.

Dopo pochi chilometri si incontra il Cimitero dei Burci, una passerella in legno sospesa sul fiume (DA PERCORRERE CON LA BICI A MANO) dalla quale si possono ammirare 13 barconi in legno, destinati al trasporto merci, abbandonati e semi sommersi alla metà degli anni ’70.

A qualche pedalata dal Cimitero dei Burci si attraversa la suggestiva piazza di Casier, affacciata su un’ampia ansa del fiume Sile.

La ciclabile continua il suo corso sinuoso tra natura ville Venete, attraversando Casale sul Sile, per arrivare a Quarto d’Altino, pittoresca cittadina conosciuta, tra l’altro, per il suo Museo Archeologico.

Dopo una decina di chilometri da Quarto d’Altino, quando si comincia ad avvertire il profumo salmastro della Laguna, si arriva a Poretegrandi un piccolo porto fluviale, porta d’accesso alla maestosa Lagune di Venezia.

Per diversi chilometri si pedala costeggiando a sinistra il “Taglio del Sile” un’opera di canalizzazione artificiale realizzata tra il 1680 e il 1684 che aveva il fine di portare le acque del Sile nel vecchio alveo del Piave, e a destra la Laguna di Venezia e le sue Barene. La ricchezza dello spettacolo offerto dalla natura in questo tratto è unico nel suo genere: uccelli, piante e animali della laguna, saranno i compagni di viaggio per questo tratto.

Arrivati al “ponte di barche” di Caposile si svolta a destra per una graziosa strada sterrata che, seguendo il corso del Sile, conduce fino a Jesolo paese.

Da qui si comincia già a sentire la brezza che arriva dall’ormai vicinissimo mare. La ciclabile svolta a ovest sempre lungo il corso del Sile, in questo punto caratterizzato da una “Bilancia da pesca”, e lo costeggia fino ad incrociare il Canal Casson; l’attraversamento di questo canale avviene utilizzando il camminamento posto su una chiusa. In poche centinaia di metri si giunge al ponte di Cavallino che attraversa il Sile e l’omonima marina.

Ormai la meta è vicina, ancora un paio di chilometri per arrivare alla foce del Sile e da lì a Piazza Nember dove sarà possibile trovare il nostro bus per il ritorno.

PRENOTA

Prenota una bicicletta
con riconsegna a Jesolo.
Ritira la bici presso Treviso.bike

PERCORSO

Se hai una APP di navigazione
SCARICA LA TRACCIA .GPX

Oppure scarica l’app KOMOOT
e clicca QUI

RITORNA

Una volta arrivato a Jesolo,
in Piazza Nember,
troverai un autobus ad attenderti:
prenotando la bici
con riconsegna a Jesolo,
il ritorno in autobus
te lo offre GREEN ENERGY

ORARIO DI PARTENZA BUS
15:30 Piazza Nember – Jesolo